I ricercatori

Home / I ricercatori / Francesco Strati

I talenti della Ricerca – Francesco Strati

Francesco Strati è uno dei giovani talenti che hanno ricevuto una borsa di studio della Fondazione IEO-CCM sostenuta dai nostri donatori.

Grazie alla borsa della Fondazione IEO-CCM studierà il ruolo del microbiota intestinale nello sviluppo del tumore dell’endometrio per sviluppare nuove strategie terapeutiche contro i tumori attraverso la manipolazione del microbiota intestinale.

  • Come sei diventato un Ricercatore?

Sono un ricercatore perché mi piace trovare soluzioni uniche e creative a problemi complessi e spero che il mio lavoro possa aiutare a migliorare la vita di pazienti affetti da malattie riconducibili ad alterazioni del microbiota intestinale.

Ho iniziato il mio percorso di studi all’Università di Palermo laureandomi in Biotecnologie poi ho continuato a studiare tra Parma e Trento. Dopo l’Università mi sono spostato tra Parigi, Trento, Bellinzona in Svizzera e infine a Milano presso l’Istituto Europeo di Oncologia dove sto studiando il ruolo del microbiota nello sviluppo di diversi tumori.

  • Ci racconti una tua giornata tipo?

In laboratorio divido il mio tempo tra esperimenti, analisi computazionali e scrittura di articoli e progetti di ricerca. Sto costruendo la mia carriera professionale per avere un profilo transdisciplinare e quindi il confronto e la condivisione dei dati con professionisti con background e competenze diverse dalle mie è fondamentale.

Quando torno a casa il mio tempo è tutto dedicato ai miei tre bambini. Insieme ci piace guardare i cartoni animati, leggere e ascoltare le canzoni di Bob Marley.

  • Quanto è importante avere fiducia nella Ricerca?

Avere fiducia nella ricerca significa avere fiducia nel futuro. Oggi tutti noi stiamo lavorando a quella che sarà la medicina del domani. I progressi della medicina moderna sono il frutto di anni di Ricerca in tutti i campi del sapere.

  • Quanto è importante il sostegno dei nostri donatori?

Il contributo dei donatori è fondamentale, grazie a loro sempre più ricercatori possono continuare a fare Ricerca e avere nuove opportunità di lavoro in Italia. Sono felice di poter portare avanti la mia Ricerca presso l’Istituto Europeo di Oncologia perché qui ogni giorno vedo l’eccellenza di un ambiente che crede nei suoi giovani talenti e dove la ricerca sperimentale e la medicina transazionale camminano insieme verso il futuro.

Avere fiducia nella Ricerca significa avere fiducia nel futuro. Oggi tutti noi stiamo lavorando a quella che sarà la medicina del domani.

Francesco Strati, ricercatore IEO