I ricercatori

Home / I ricercatori / Roberto Ravasio

I talenti della Ricerca – Roberto Ravasio

Roberto Ravasio è uno dei giovani talenti che hanno ricevuto una borsa di studio della Fondazione IEO-CCM sostenuta dai nostri donatori.

Il progetto di Ricerca a cui sta lavorando Roberto ha lo scopo di individuare degli anticorpi monoclonali che possono essere utilizzati come farmaci contro la Leucemia Mieloide Acuta.

  • Come sei diventato un Ricercatore?

Sono di Bergamo ma ho sempre studiato a Milano. Ho conseguito il dottorato presso l’Istituto Europeo di Oncologia a gennaio di quest’anno e adesso sono un postdoc. Il mio obiettivo è sempre stato quello di fare Ricerca, ci è voluto del tempo per capire esattamente in che campo ma studiando mi sono appassionato agli aspetti molecolari della biologia e a come vengono alterati dalla malattia.

  • Come ci si sente quando si scopre qualcosa di nuovo?

C’è sempre un po’ di timore nel sottoporre la propria ricerca al giudizio della comunità scientifica ma quando vedi che il tuo lavoro viene valutato positivamente anche da altri scienziati e può essere pubblicato la soddisfazione è davvero tanta. Anche nel lavoro quotidiano, capire che la tua ipotesi di partenza era effettivamente corretta è il motivo per cui tutti noi ricercatori continuiamo a fare questo lavoro.

  • Quanto è importante avere fiducia nella Ricerca?

Grazie alla Ricerca possiamo dare vita a delle persone malate. L’aspetto che mi piace sottolineare della Ricerca è la condivisione. Lo scambio di informazioni e la condivisione sono alla base della Ricerca. Condividere i nostri risultati ci permette di andare avanti per fare sempre meglio per il bene di tutti.

  • Quanto è importante il sostegno dei nostri donatori?

La continuità è l’elemento più importante della Ricerca. I giovani ricercatori come me hanno bisogno di fiducia e di continuità per riuscire a conseguire risultati importanti e cercare cure sempre più efficaci per tutti i nostri pazienti. Il supporto dei donatori è fondamentale per raggiungere il nostro obiettivo. 

 

Lo scambio di informazioni e la condivisione sono alla base della Ricerca. Condividere i nostri risultati ci permette di andare avanti per fare sempre meglio per il bene di tutti.

Roberto Ravasio, ricercatore IEO